Consulenze tecnologiche e informatiche

mail

DKIM per proteggere il proprio nome di posta elettronica

DKIM per proteggere il proprio nome di posta elettronica

Torniamo a parlare di sigle legate all’identificazione dei mittenti di posta, dopo SPF, oggi è il turno di DKIM, un altro standard con una nuova sigla in cerca di identificazione.

 

Il punto fermo è sempre quello di neutralizzare l’abuso degli indirizzi di posta per la generazione di e-mail fraudolente, con l’ovvio scopo di ingannare il destinatario spingendolo a compiere delle azioni a lui dannose seguendo le indicazioni del messaggio ricevuto.

 

A tutti è capitato di ricevere mail da indirizzi apparentemente noti, ma in realtà con dei messaggi ingannevoli e contestuali con quanto avrebbe chiedo il reale mittente. Questa situazione può sfociare in un grave danno per il ricevente, ma lo è anche per il proprietario del reale dominio di posta e della casella, che può subire una riduzione della sua reputazione e di riflesso dei problemi nella delivery delle proprie comunicazioni.

 

Ecco perché la tua banca non ti invia mai informazioni sul tuo account di posta elettronica e continua a ribadire questo fatto.

 

Continua a leggere

SPF la protezione solare dei tuoi indirizzi di posta

SPF la protezione solare dei tuoi indirizzi di posta

Ogni giorno sentiamo consulenti informatici pronunciare delle sigle incomprensibili e che in un paese come il nostro difficilmente troveranno una spiegazione semplice, oggi è il giorno di quella cosa chiamata SPF.

 

I messaggi di posta elettronica virali o di spam hanno in buona parte indirizzi di mittente falsi, i soggetti i cui indirizzi vengono usati spesso subiscono le conseguenze con una riduzione della loro reputazione e di conseguenza devono scoraggiare il rischio di abuso ed evitare di perdere tempo per gestire i messaggi di errore errati.

 

Tutti in un periodo della loro vita hanno riscontrato questo tipo di problema, ad esempio ricevendo un messaggio di errore che segnala che un messaggio inviato non poteva essere consegnato al destinatario, anche se nessun messaggio era stato inviato a tale indirizzo.

 

La falsificazione di indirizzo del mittente costituisce una minaccia per gli utenti e le aziende e colpisce anche lo strumento di posta elettronica nel suo complesso, facendone perdere la fiducia nella sua affidabilità da parte persone.

 

Ecco perché la tua banca non ti invia mai informazioni sul tuo account di posta elettronica e continua a ribadire questo fatto.

 

Quindi?

 

Continua a leggere

Salvataggio e ripristino dei dati di autocomplete di Outlook

Salvataggio e ripristino dei dati di autocomplete di Outlook

Il dover creare un nuovo profilo di posta sul computer è una situazione ricorrente nel corso del tempo, il farlo è di fondo un passo semplice, tuttavia può presentare delle complicazioni quando si tratta di spostare l’utente su un nuovo computer o di distruggere completamente il profilo Microsotf Outlook e crearne uno nuovo per risolvere dei problemi.

 

In questi casi spesso accade di scoprire che l’utente ritiene che l’auto-completamento degli indirizzi sia la rubrica dei contatti, ignorando ingenuamente che si tratta solo di una cache a perdere di quanto viene digitato nei campi degli indirizzi.

 

Quando si configura il nuovo Microsoft Outlook tutti questi indirizzi vanno persi e si scatena il panico, poco vale rammentare di salvare i contatti nelle rubriche, le vecchie abitudini sono dure a morire, in particolare quando sono estremamente comode.

 

Prima della versione 10 di Microsft Outlook, questi contenuti erano parcheggiati in un file specifico, ma con il passaggio di versione l’approccio è cambiato, ma le informazioni da qualche parte devono stare, e in effetti è così.

 

Continua a leggere

Componente di Autotask EndPoint Managment per il salvataggio della lista di indirizzi e-mail visualizzato dal automplete di Micosoft Outlook durante la digitazione dei destinatari.

Il componente non dispone di parametri di configurazione e il salvataggio del file avviene in una cartella predefinita.

Utilizza Powershell per le azioni sul computer remoto.

Il componente è stato utilizzato su sistemi operativi Microsoft Windows 7 e 10 e con  le versioni di Microsoft Outllook 2010, 2013 e 2016.

Consulta la guida.

 

 

La tutela dei dati personali

La tutela dei dati personali

Oggi torno su un tema sempre più trascurato e nel contempo su una parola sempre più abusata in modo improprio, ovvero la privacy e l’uso dei dati personali.

 

Ogni giorno muovendomi per la città, sento almeno una volta la frase: “È una violazione della privacy”, dove spesso non esiste alcuna violazione, ma di contro vedo persone che pur usando questa frase non fanno nulla per tutelare i diritti dei loro clienti nel medesimo settore, forse perché il profitto prevale sul diritto e sul dovere.

 

Nello specifico voglio soffermarmi sulla pigrizia delle persone, che spesso delegano a terzi quanto potrebbero fare da soli, creando ingenuamente una violazione delle regole.

 

Continua a leggere

La frase non è esattamente quella, ma il significato ci si avvicina, capita spesso di essere chiamati per mail che non partono in modo erratico, ovvero sul totale inviato qualche messaggio va in errore, anche verso i medesimi destinatari.

 

Potremmo parlare di quanto in questo millennio le comunicazioni siano sempre più legate a quello strumento e di come lo strumento abbia un’anima abbastanza vecchia, in realtà vorrei parlare di un semplice caso recente e di come ognuno possa avere le sue responsabilità nell’insieme.

 

Continua a leggere

Per la creazione di questo sito abbiamo deciso di non prelevare immagini direttamente da internet, ma di rispettare i diritti d'autore generando direttamente la grafica o acquistando i diritti di pubblicazione da un sito specializzato.
Se vuoi seguire il nostro esempio clicca anche tu questo banner.


MENU Fotolia

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 65997Totale letture:
  • 1Letture odierne:
  • 246Letture di ieri:
  • 21 novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati