Consulenze tecnologiche e informatiche

Datto RMM

AEM per aggioranre MailStore in automatico

AEM per aggioranre MailStore in automatico

Nuovamente parliamo di due prodotti che sono nel nostro cuore per le loro potenzialità, in particolare di come AEM (Autotask Endpoint Managment) può essere il mezzo per aggiornare il client di Mailstore e il suo addin per Microsoft Outlook dopo aver aggiornato il server.

 

La realizzazione di questa unione, che può cambiare la vita del sistemista, dobbiamo compiere tre passaggi: prima di tutto creare i componenti per l’installazione dei programmi di Mailstore; creare un filtro in AEM ed associarlo ad una schedulazione.

Per la realizzazione di questi componenti si ringrazia Adam Perterson e il suo componente MSI Silent Install from local/Network path.

 

Vediamo come!

 

Continua a leggere

AEM e i dispositivi mobili

AEM e i dispositivi mobili

Torniamo a parlare di Autotask Endpoint Managment (AEM), prodotto che utilizziamo e distribuiamo ai nostri clienti per la gestione proattiva del sistema informativo.

 

Oggi vediamo come abilitare la possibilità di caricare l’agente sui dispositivi mobili, nello specifico iOS e Android.

 

Continua a leggere

Rendi sicuro il tuo locale

Rendi sicuro il tuo locale

Agli inizi di quest’anno ha aperto le porte un caffè letterario in viale Tirreno a Roma, si tratta del Black Out – Libri @ Caffè.

 

Il locale mette a disposizione dei suoi clienti anche un impianto di accesso ad internet, che per i visitatori si manifesta in una classica rete wireless, ma in realtà la soluzione a me richiesta va oltre quanto si vede.

 

La soluzione di connettività ipotizzata ha richiesto una serie di perfezionamenti durante la sua realizzazione, ma l’impatto economico è stato contenuto.

 

Continua a leggere

 

AEM - Scelta del programma da installare

AEM – Scelta del programma da installare

Il prodotto AutoTask, di cui noi rivendiamo i servizi, oltre a permettere un monitoraggio puntuale di computer; server e altri dispositivi, consente anche di installare in modo centralizzato dei programmi sui computer remoti, senza dover essere presenti.

 

Non mi soffermerò in questo articolo sul come creare un job con i prodotti da distribuire, ma passerò direttamente al come modificare o creare un componente che sia in grado di distinguere se installare la versione a 64 bit o a 32 bit del programma.

 

Prima di creare un nuovo componente è bene verificare sul sito del distributore del programma da installare quali sono i parametri in linea di comando del setup.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 214170Totale letture:
  • 242Letture odierne:
  • 207Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: