Consulenze tecnologiche e informatiche

Datto RMM

 

AEM - Ricerca dei percorsi utente

AEM – Ricerca dei percorsi utente

Usando Autotask Endpoint Managment (AEM) attraverso dei componenti per Microsoft Windows realizzati sfruttando i classici batch invece della PowerShell, che per quanto potente non sempre è adatta a tutte le versioni di sistema operativo, mi sono imbattuto nella limitazione derivante dall’impossibilità di adottare le variabili di ambiente per raggiugere specifici percorsi del disco.

 

AEM opera sul sistema amministrato come LocalSystem, quindi ogni variabile dinamica legata ai profili viene associata a questo account.

 

Avendo la necessità di far gestire da AEM la pulizia della cartella dei Download ho quindi analizzato il metodo di lavoro dell’applicazione e come raggirare il problema, pulendo indistintamente le cartelle di tutti i profili presenti sul computer a prescindere da quello in uso.

 

Continua a leggere

Con l’uso di Autotask Endpoint Managment (AEM) esistono delle situazioni in cui è necessario eseguire dei componenti di manutenzione in modo automatico e con delle schedulazioni flessibili che ne garantiscano l’esecuzione.

La pianificazione standard dei Job permette tuttavia di lavorare solo su delle basi precise di orari, rendendo quindi necessario creare più istanze nel corso della giornata, che comunque non garantisce che il componente venga eseguito, per il semplice fatto che il computer potrebbe essere accesso solo nel periodo che intercorre tra due pianificazioni, ma non nel momento previsto.

Quindi che fare?
Il monitor al servizio dei componenti!

 

Continua a leggere

Autotask Endpoint Managment - Il tecnico nel cassetto

Autotask Endpoint Managment – Il tecnico nel cassetto

Autotask Endpoint Managment (AEM) è una soluzione centralizzata per la manutenzione e la gestione dei dispositivi informatici, che con i suoi agenti permette di tenere sotto controllo le attività di installazione e lo stato di funzionamento dei sistemi, dando notifica delle anomalie riscontrate.

nei sistemi gestiti da AEM è installato un agente estremamente leggero e discreto, che è in costante comunicazione con il centro di gestione. L’agente è come un tecnico sempre presente in azienda e programmato per agire in base agli allarmi e alle necessità del momento.

 

Continua a leggere

Linux e AEM per la sicurezza dei file

Linux e AEM per la sicurezza dei file

Dovendo rilasciare un sito basato su un CMS tra quelli più colpiti da tentativi di intrusione, mi sono posto il problema se partire subito con una soluzione di sicurezza esterna, come già fatto in passato, oppure se usare un metodo nativo e fonderlo con le capacità di azione del prodotto Autotask Endpoint Managment (AEM), il cui agente è già presente sul server che ospita il sito.

La scelta in questa fase è caduta sulla soluzione locale, anche per non gravare ulteriormente sui costi con soluzioni esterne di terze parti.

Quanto scritto nel seguito è focalizzato su Linux, tuttavia può essere eseguito anche in ambienti Microsoft Windows con i programmi equivalenti.

 

Continua a leggere

AEM per aggioranre MailStore in automatico

AEM per aggioranre MailStore in automatico

Nuovamente parliamo di due prodotti che sono nel nostro cuore per le loro potenzialità, in particolare di come AEM (Autotask Endpoint Managment) può essere il mezzo per aggiornare il client di Mailstore e il suo addin per Microsoft Outlook dopo aver aggiornato il server.

 

La realizzazione di questa unione, che può cambiare la vita del sistemista, dobbiamo compiere tre passaggi: prima di tutto creare i componenti per l’installazione dei programmi di Mailstore; creare un filtro in AEM ed associarlo ad una schedulazione.

Per la realizzazione di questi componenti si ringrazia Adam Perterson e il suo componente MSI Silent Install from local/Network path.

 

Vediamo come!

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 206186Totale letture:
  • 114Letture odierne:
  • 208Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: