Consulenze tecnologiche e informatiche

Mailstore

Avvio e spegnimento di un servizio con Autotask

Avvio e spegnimento di un servizio con Autotask

Esistono situazioni per le quali è necessario fermare temporaneamente un servizio per svolgere delle operazioni, ad esempio per rendere accessibili dei file normalmente bloccati con il programma in funzionamento.

Nello specifico in questo articolo adotterò questa strategia usando Autotask Endpoint Managment (AEM) per fermare MDaemon e MailStore prima di fare una copia di backup dei loro database, che normalmente sono in uso e non copiabili integralmente.

Un’altra situazione dove usare questo approccio è quella di un servizio che sta funzionando male ed è bene riattivarlo per stabilizzarlo.

Questa procedura è già impiegata nel componente AEM – Backup con Robocopy, descritto nell’articolo Autotask al servizio del backup del computer.

 

Continua a leggere

Un guasto non gestito è una grande perdita

Un guasto non gestito è una grande perdita

Il guasto è quel evento a cui normalmente non si pensa, è un qualcosa che viene preso in considerazione solo quando si acquista un prodotto e se ne valutano i costi, poi una volta che si inizia ad usarlo passa in secondo piano; in terzo piano; fino a scomparire.

 

Il caso più banale e anche più devastante è la perdita del disco rigido, che è meno critico del furto del dispositivo, anche se non di molto.

 

Continua a leggere

Un mini computer per la posta elettronica

Un mini computer per la posta elettronica

Il problema dello spazio è spesso una questione importante, mi riferisco allo spazio fisico di un server e non a quello del disco.

Circa un anno fa ho deciso di avere in casa dei servizi di posta e di archiviazioni, con il requisito di avere una macchina in grado di essere posizionata sulla mensola di una libreria.

 

La scelta dei prodotti software ha permesso di conseguire l’obiettivo, ovviamente la soluzione realizzata può gestire una decina di caselle di posta, per un numero maggiore anche lo spazio fisico deve aumentare, in particolare per gli aspetti di backup dei contenuti.

 

Continua a leggere

AEM per aggioranre MailStore in automatico

AEM per aggioranre MailStore in automatico

Nuovamente parliamo di due prodotti che sono nel nostro cuore per le loro potenzialità, in particolare di come AEM (Autotask Endpoint Managment) può essere il mezzo per aggiornare il client di Mailstore e il suo addin per Microsoft Outlook dopo aver aggiornato il server.

 

La realizzazione di questa unione, che può cambiare la vita del sistemista, dobbiamo compiere tre passaggi: prima di tutto creare i componenti per l’installazione dei programmi di Mailstore; creare un filtro in AEM ed associarlo ad una schedulazione.

Per la realizzazione di questi componenti si ringrazia Adam Perterson e il suo componente MSI Silent Install from local/Network path.

 

Vediamo come!

 

Continua a leggere

Basta mail perse e ricerche impossibili

Basta mail perse e ricerche impossibili

Basta mail perse e ricerche impossibiliIn un tempo non molto lontano esistevano dei Microsoft Outlook collegati alla posta con il POP3 e delle caselle di posta in linea da 4 giga, tutti caricati in un file dal cognome PST, a far compagnia a questo file ve ne erano anche altri, non meno di quattro per Outlook, con un taglio di non meno di 5 giga.

La leggenda vuole che in quel reame vi fossero una moltitudine di questi feudi, così tanti da avere una folla di grassi PST dal peso di non meno di 650 giga byte.
Tutto scorreva con lentezza e il terreno su cui sorgevano i feudi diveniva ogni giorno più tremolante per via del peso dei loro signori, tanto che alcuni di essi sprofondavano nel terreno stesso.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 130892Totale letture:
  • 167Letture odierne:
  • 229Letture di ieri:
  • 21 novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati