Consulenze tecnologiche e informatiche

Microsoft Windows

Autotask . Spegnimento e riavvio programmato di un dispositivo

Autotask . Spegnimento e riavvio programmato di un dispositivo

Considerando che in questi giorni sono soggetto ad interruzioni elettriche per potenziamenti distrettuali, ho deciso di far spegnere i miei computer senza dovermene ricordare prima di fare colazione.

Nulla di meglio che un componente di Autotask Endpoint Managment (AEM) che integra ed esegue il comune comando shutdown usato in Microsoft Windows.

Un componente dedicato è già presente nel ComStore di AEM, si tratta di Shut-Down Device, ma visto che mi ci trovavo ho preferito realizzare un componente più generale con la possibilità di spegnere o riavviare il computer e in caso di inviare l’annullamento della precedente richiesta.

 

Continua a leggere

Autotask con netsh per salvare le configurazioni wireless

Autotask con netsh per salvare le configurazioni wireless

Sovente capita di dover sostituire un computer e scoprire che l’utente non conosce nulla delle reti wireless che usa, se si tratta di un desktop in una rete aziendale le informazioni sono facilmente reperibili, ma se ci troviamo con un portatile che viene collegato in luoghi diversi l’affare si complica.

In tutto questo ci viene in aiuto un comando del sistema operativo, che salva le configurazioni in dei file xml con tanto di password, per poi permetterci di importare queste configurazioni nel nuovo computer.

Per poter avere pronti all’uso i salvataggi su molte macchine, ecco la preparazione di un componente per Autotask Endpoint Managment (AEM).

Questa strana idea è nata dopo uno scambio di informazioni con l’amico IT Manager Mario Mancini, che ha riscoperto questa modalità di configurazione.

Con l’aiuto delle istruzioni del articolo Come proteggere il contenuto dei tuoi script, del Blog di ACHAB, possiamo anche creare delle procedure di setup per la configurazione rapida del wireless sui computer di consulenti o persone esterne, senza fornire direttamente loro i dati con scomodi passaggi.

 

Continua a leggere

La fine per Vista e Office 2007

La fine per Vista e Office 2007

Il cronometro scorre inesorabile per Microsoft Windows Vista e Microsoft Office 2007, le due applicazioni vedranno il termine finale del loro supporto a far corso dal 11 aprile del corrente anno.

 

Dal 2012 per i due prodotti erano già cessati gli aggiornamenti ordinari ed erano rimasti disponibili solo gli aggiornamenti di sicurezza.

 

Continua a leggere

Qualche variabile d'ambiente

Qualche variabile d’ambiente

Talvolta ci si trova di fronte ad uno schermo con un vuoto di memoria e la parolina magica da scrivere per aprire un percorso di Microsoft Windows non arriva alle dita.

 

Il fatto è frustrante e come ogni volta che non ci ricordiamo un nome o il titolo di una canzona la mancanza ci tormenta per tutta la giornata, anche dopo che non ci intessa più nulla sapere quella particolare cosa.

 

Considerando che il vuoto di memoria si trasforma in una perdita di tempo, ho deciso di fare una lista delle variabili di ambiente più usate, in modo da averle sotto mano quando mi servono.

Continua a leggere

Un guasto non gestito è una grande perdita

Un guasto non gestito è una grande perdita

Il guasto è quel evento a cui normalmente non si pensa, è un qualcosa che viene preso in considerazione solo quando si acquista un prodotto e se ne valutano i costi, poi una volta che si inizia ad usarlo passa in secondo piano; in terzo piano; fino a scomparire.

 

Il caso più banale e anche più devastante è la perdita del disco rigido, che è meno critico del furto del dispositivo, anche se non di molto.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 214170Totale letture:
  • 242Letture odierne:
  • 207Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: