Consulenze tecnologiche e informatiche
Pulizia del computer

Pulizia del computer

La pulizia del computer è un qualcosa che va fatto di tanto in tanto, usare una tastiera piena di briciole della merenda e il video pieno di polvere e ditate, con magari qualche schizzetto di caffè, non è proprio il massimo.

Ovviamente non è questa la pulizia a cui sto pensando, anche se è comunque importante farla, compreso un’aspirata della polvere dalle ventole e dalle bocchette da cui fluisce l’aria che raffredda i componenti.

 

La pulizia specifica a cui mi riferisco è quella dei contenuti del disco, che ha vari impatti ed influssi.

 

I tipici luoghi dove si accumulano i contenuti di minore o nessuna rilevanza

 

Con i nuovi sistemi operativi abbiamo una consistente distribuzione dei contenuti considerati temporanei, ovvero usati da programmi come supporto per operare e poi dimenticati con uno spreco di spazio disco consistente e in alcuni casi un rallentamento del computer stesso.

 

La quasi totalità di questi contenuti si trova in percorsi non visibili per gli utenti o comunque non raggiungibile a meno che non espressamente cercati.

 

Abbiamo in sostanza una cartella temporanea per gli utenti e una per il sistema operativo; le cartelle di appoggio per le diverse cache dei browser, dove ognuno ha le proprie; le specifiche cartelle di appoggio per i diversi programmi; la cartella Downloads dove salviamo i file scaricati da Internet; ovviamente il cestino e qualche altro elemento sparso in giro.

 

La pulizia manuale per chi non vuole installare programmi

 

Ovviamente esistono strumenti, come CCleaner, che permettono la pulizia di questi contenuti in modo quasi automatico, vanno ovviamente configurati e aggiornati con regolarità. Esistono tuttavia situazioni dove si preferisce procedere in modo manuale.

 

Qui nasce lo stress, questo per via del fatto che ogni settimana o mese bisogna fare il giro cartella per cartella e vedere se ci sono contenuti da cancellare.

 

I percorsi tipici dove si trovano i contenuti temporanei cancellabili a cuor leggero, ma sempre con attenzione, sono riassumibili in queste aree:

  • %localappdata%\temp per i file temporanei associati alla persona
  • %systemroot%\temp per i file temporanei legati al sistema operativo
  • %appdata% per i contenuti temporanei (e non) delle applicazioni, qui si trovano anche le cache dei browser Internet e di Skype.
  • %userprofile%\Downloads per la cartella con i file scaricati
  • Il cestino si trova normalmente nel Desktop del computer
  • %ProgramData% per la cartella con i dati di configurazione e funzionamento dei programmi, cancellare qui può anche essere distruttivo

Possono sembrare poche, ma dovendo intervenire periodicamente su postazioni multiple il tempo investito può diventare consistente, oltre al rischio di errori dopo diverse ore di click sui bottoni di conferma.

 

Forse è meglio lasciare le cose come stanno.

Direi proprio di NO!

 

Io non mi preoccupo di pulire il disco, qualcuno lo fa per me

 

Il tempo è tiranno e quindi la pulizia si rimanda al giorno dopo, fino ad arrivare al momento in cui lo spazio diventa insufficiente per movimentare dei dati. Questo accadrà nel momento in cui non potrai fermarti a pensare e il lavoro da svolgere è urgentissimo e prioritario.

 

Per non pensare più a questa attività ho deciso di farla fare ad un mio collaboratore, lui non si lamenta e ogni 48 ore passa tutti i miei computer, e quelli di alcuni clienti compresi i server, per rimuovere i contenuti che dovrebbero essere temporanei.

 

Il mio collaboratore si chiama Autotask Endpoint Managnent (AEM), che esegue alcuni specifici componenti per svolgere le diverse azioni di manutenzione, tutto questo lo fa senza disturbare e in assoluto silenzio, se poi non ci sei quando passa non è un problema, resta ad aspettarti e quando accendi il computer fa il lavoro.

 

Per tale scopo utilizzo alcuni componenti già disponibili nella comunità di AEM e altri scritti direttamente da me e pesantemente collaudati.

 

Nello specifico integro nelle mie programmazioni di manutenzione i seguenti componenti:

  • Empty Recycle Bin [WIN]
  • Clean Internet Browser Caches [WIN]
  • Clean Downloads folder (WIN)
  • Clean Temp folder (WIN)

I componenti di pulizia delle cartelle temporanee e della Downloads fanno parte di una soluzione di ricerca e azione da me creata per localizzare specifici contenuti nelle cartelle utente e procedere con la loro eliminazione in base ad un indice temporale specificato, permettendo di mantenere una parte dei contenuti in base alla loro età.

 

Quanto da fare è controllare nelle e-mail che non ci siano notifiche di errori di esecuzione delle procedure, che possono verificarsi in mancanza di aggiornamenti dei componenti in seguito a specifici aggiornamenti di sicurezza del sistema operativo o dell’infrastruttura active directory dove operano i computer.

 

Buon lavoro!

 

 

Se sei interessato ad approfondire questi contenuti o ad avere nella tua aziende questi strumenti o i prodotti menzionati, contattaci attraverso la pagina di contatto di questo sito, o se preferisci cercami attraverso la pagina FaceBook o il mio profilo Linkedin.

Per essere informato sui nuovi articoli e contenuti puoi anche iscriverti alle nostre newsletter.

 

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 211Questo articolo:
  • 130893Totale letture:
  • 168Letture odierne:
  • 229Letture di ieri:
  • 21 novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati