Consulenze tecnologiche e informatiche

active directory

Sapere sempre cosa succede in active directory

Sapere sempre cosa succede in active directory

La presenza di un’architettura Microsoft Active Directory fornisce molti vantaggi e automatismi, se configurata e ben usata, oggi vorrei affrontare l’argomento del controllo del database utenti.

Il database utenti è qualcosa che dormicchia sui controllori di dominio e a cui spesso non si pensa, salvo quando ci sono nuovi utenti da creare o vecchi utenti da cancellare.

Tuttavia possono verificarsi diverse situazioni per le quali è bene essere informati, abbiamo la scadenza delle password; il cambio delle password; la creazione di nuovi utenti; utenti che si bloccano; utenti inattivi; utenti scaduti e amministratori che si collegano.

Tutte queste situazioni possono essere controllate attraverso dei componenti e dei monitor Autotask Endpoint Managment (AEM) o pianificati nel server ed in entrambe i casi inviare delle e-mail di notifica ad un amministratore o agli utenti.

In questo contesto propongo dei componenti per il controllo di queste specifiche situazioni.

Mantenere sotto controllo lo stato degli utenti in Active Directory non è un’opzione

Continua a leggere

Componente di Autotask EndPoint Managment per l’invio di un messaggio e-mail agli utenti Active Directory con la password prossima alla scadenza.

Utilizza Powershell per le azioni sul computer remoto.

La procedura è stata collaudata con Microsoft Windows server 2012.

Consulta la guida

Scarica il componente

Aggiornamenti rispetto alla versione 1.0

La nuova versione introduce il parametro DomainName, che permette di fornire alla procedure il nome di dominio della rete nel caso in cui l’acquisizione del periodo di validità della password avvenga direttamente dalle policy.

Sono stati introdotti anche i controlli sui valori di tempo Expire e Threshold, che ora accettano solo valori numerici interi.

 

Scade la password, ma quando scade?!

Scade la password, ma quando scade?!

Considerando che il cambio password è un passo fondamentale della sicurezza e della normativa vigente, diventa anche fondamentale sapere quanto scade in Microsoft Windows.

Con l’avvento di Microsoft Windows 10 e di alcuni aggiornamenti anche in Microsoft Windows 7, si presenta un problema di visibilità, il pop-up di segnalazione è una finestrella quasi invisibile nell’area di notifica, che permane per una manciata di secondi.

Il risultato è che l’utente non si rende conto che deve cambiare la sua password di accesso prima che Active Directory lo chiuda fuori.

Da qui l’idea di sfruttare di nuovo Autotask Endpoint Managment (AEM) per svolgere un controllo giornaliero sulle date di scadenza e sulle policy per anticipare con una mail l’imminente scadenza.

Il componente utilizza Powershell per le sue azioni e richiede la presenza di una struttura active directory configurata ed attiva.

Continua a leggere

Un potente server di posta alla portata di tutti

Un potente server di posta alla portata di tutti

La scelta di implementare un server di posta elettronica interno all’azienda si arresta spesso al totale dei costi per avere tutte le funzioni che servono e per l’implementazione, senza togliere lo spazio disco per le caselle e i requisiti hardware per il server ospite.

 

MDaemon permette la completa gestione della posta elettronica in modo veloce, affidabile e sicuro. Grazie alle sue caratteristiche innovative e alla sua storica stabilità avere oggi un server di posta elettronica è possibile per qualsiasi realtà e a costi contenuti, ottenendo le stesse funzionalità di un sistema Microsoft Exchange e qualcosa in più.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 184199Totale letture:
  • 385Letture odierne:
  • 390Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati