Consulenze tecnologiche e informatiche

mail

La frase non è esattamente quella, ma il significato ci si avvicina, capita spesso di essere chiamati per mail che non partono in modo erratico, ovvero sul totale inviato qualche messaggio va in errore, anche verso i medesimi destinatari.

Potremmo parlare di quanto in questo millennio le comunicazioni siano sempre più legate a quello strumento e di come lo strumento abbia un’anima abbastanza vecchia, in realtà vorrei parlare di un semplice caso recente e di come ognuno possa avere le sue responsabilità nell’insieme.

 

Continua a leggere

E-mail alla deriva

E-mail alla deriva

Quando si parla di posta elettronica diventa un obbligo partire dal fatto che è ormai uno strumento alla base di ogni operazione o quasi, ci sono mail personali; mail di gruppo; mail per le informazioni; mail per la risposta automatica e via di questo passo.

Passando per una premessa, oggi ho intenzione di fare una riflessione sui sistemi di risposta e spedizione automatica.

 

Continua a leggere

Il giusto uso dei cestiniOggi facciamo una riflessione sul cestino della posta elettronica, ovvero quello strumento dove la posta cancellata finisce nel caso in cui la si cancelli per sbaglio e la si debba recuperare.

 

Nel corso di anni di lavoro mi sono imbattuto in utenti che usavano il cestino per archiviare le mail da conservare per usi futuri, come se nel cassonetto aziendale della carta conservassimo i documenti importanti. Il caso diventa preoccupante quando in un cestino troviamo oltre 20.000 email.

 

Un altro contenitore spesso dimenticato è lo spam, anche nominato posta indesiderata o Junk e spesso usato alla stessa stregua del cestino.

 

Vediamo dunque come MDaemon può rendere effettiva una policy aziendale sulla pulizia di cestino e spam al fine di evitare gli accumuli di messaggi inutili e di rendere chiaro che questi contenitori sono provvisori.

 

Continua a leggere

Come la posta diventa illeggibile

Come la posta diventa illeggibileNel lontano 1971 Raymond Tomlinson creò nella rete ARPANET il primo sistema di scambio messaggi, che venne poi perfezionato da Jonathan Postel, in quell’epoca nessuno dei due poteva immaginare quale sviluppo avrebbe avuto questo strumento, anche se sicuramente lo speravano, visto che la loro idea era quella di agevolare lo scambio e la condivisione di informazioni.

 

Dai primordi la posta elettronica non si è evoluta molto, ancora oggi usiamo dei meccanismi di scambio che hanno oltre 30 anni di vita, anche se sono stati rafforzati e rivestiti di strati di protezione.

 

Continua a leggere

Teoria dei sei gradi di separazione o del piccolo mondo

Teoria dei sei gradi di separazione o del piccolo mondo

Con teoria dei sei gradi di separazione si definisce l’ipotesi secondo cui qualunque persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari.

Questa teoria fu proposta per la prima volta nel 1929 dallo scrittore ungherese Frigyes Karinthy nel racconto Catene.

 

Appare chiaro come i social network siano strettamente legati a questa antica teoria, possiamo quasi affermare che a sua insaputa Karinthy gettò le basi delle moderne reti di comunicazione senza immaginare la loro esistenza.

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 390117Totale letture:
  • 123Letture odierne:
  • 198Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: