Consulenze tecnologiche e informatiche

Powershell

Autotask e MailStore Outook Add-in passando per Powershell

Autotask e MailStore Outook Add-in passando per Powershell

Di nuovo in scena Autotask Endpoint Managment (AEM) e Mailstore server, in un precedente articolo (Come AEM può aggiornare i client MailStore) avevamo visto come aggiornare i due elementi per pc di MailStore server, oggi vedremo come con un nuovo componente è possibile agire sull’installazione di MailStore Outlook Add-in.

In un prossimo articolo parleremo anche del aggiornamento del client dell’applicazione MailStore, appena il componente di AEM sarà pronto e collaudato.

 

Parlando con Claudio Panerai di ACHAB è emerso che stavamo cercando entrambi un componente per eseguire gli aggiornamenti ed in particolare le configurazioni di base delle componenti per computer di MailStore Server, l’estrazione della pagliuzza più corta ha decretato che fossi io a portare avanti il lavoro già in corso ed ultimarlo.

 

Un’altra novità è che questo componente AEM non impiega i soliti script di tipo DOS, ma questa volta si appoggia a Powershell, come forse era intuibile dal precedente articolo: Autotask e Powershell un abbinamento che può non funzionare, dove è presentato un altro componente utile per abilitare e quindi disabilitare la possibilità di eseguire gli script Powershell da remoto, un componente che deve essere usato prima e dopo l’esecuzione di ogni procedura di aggiornamento da remoto attraverso Powershell.

 

Continua a leggere

Componente di Autotask EndPoint Managment per la gestione delle operazioni di installazione, rimozione, aggiornamento e configurazione del programma MailStore Outlook Add-inMailStore Server, per la consultazione degli archivi di da Microsoft Outlook.

Utilizza Powershell per le azioni sul computer remoto ed integra il setup di MailStore Outlook Add-in v10.02.

Il componente è stato utilizzato su sistemi operativi Microsoft Windows 7 e 10 e con le versione del programma a partire dalla 9.5.

Consulta la guida

Scarica il componente

 

Componente di Autotask EndPoint Managment per il controllo della presenza e della versione di PowerShell installata su un computer remoto. Permette di modificare le impostazioni di esecuzione degli script da remoto nella PowerShell.

Il componente è stato utilizzato su sistemi operativi Microsoft Windows 7 e 10.

Consulta la guida

Scarica il componente

Autotask e Powershell

Autotask e Powershell

Nei precedenti articoli relativi ai componenti di Autotask Endpoint Managment (AEM), abbiamo visto sempre l’esecuzione di procedure in riga di comando DOS, mai eseguite con le funzionalità della più potente Powershell.

La scelta non è stata casuale ed è principalmente legata alla presenza di sistemi Microsoft Windows con versioni che non supportano in modo nativo questo tipo di shell, oppure che ne richiedevano l’installazione, per non parlare poi del fatto che per ragioni di sicurezza l’esecuzione di una quota parte delle direttive da remoto è di default bloccata.

Il tempo passa e bisogna andare avanti, quindi ecco arrivare un componente ibrido, che permette di determinare l’installazione della Powershell, la sua versione e l’impostazione di sicurezza per l’esecuzione.

Il componente è da me definito ibrido prendendo spunto da una versione presente nel ConStore di AEM, ovvero Powershell Execution Policy.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 199761Totale letture:
  • 7Letture odierne:
  • 406Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati