Consulenze tecnologiche e informatiche

servizi

Componente di Autotask EndPoint Managment per la gestione dei servizi Microsoft Windows, permette le azioni di avvio, spegnimento e riavvio, oltre alla visualizzazione delle informazioni di uno specifico servizio e della lista dei servizi presenti sul dispositivo.

Utilizza gli script in formato Powershell.

Il componente è stato utilizzato su sistemi operativi Microsoft Windows 7 e 10.

Consulta la guida

Scarica il componente

Modifiche della versione 1.1

Corretto il controllo sullo spegnimento del servizio AEM, è ora cercato il servizio come CentraStage e come CagService per bloccare la richiesta di sospensione.

 

Gestire i servizi con Autotask e Powershell

Gestire i servizi con Autotask e Powershell

Torniamo alla gestione dei servizi di Microsoft Windows con un nuovo componente basato su powershell e che rispetto al precedente classifichiamo come un tool.

Scopo di questo componente di Autotask Endpoint Managment (AEM) è quello di permettere di avere informazioni su specifici servizi del sistema operativo e di agire su di loro, tale operazione deve essere ovviamente svolta con attenzione, infatti operando da remoto si potrebbe incappare in qualche spiacevole inconveniente andando a disattivare dei servizi necessari per le comunicazioni, come ad esempio la rete.

Il componente è stato progettato per non agire sul servizio alla base di AEM, questo per evitare di interrompere le comunicazioni con il dispositivo remoto e dover richiedere ad una persona presente di riavviare la postazione per ripristinare il corretto funzionamento del servizio.

L’esecuzione di questo componente può richiedere lo sblocco delle policy di esecuzione degli script in Powershell, per il quale si rimanda al articolo Autotask e Powershell un abbinamento che può non funzionare, dove è presentato un altro componente utile per abilitare e quindi disabilitare la possibilità di eseguire gli script Powershell da remoto, un componente che deve essere usato prima e dopo l’esecuzione di ogni procedura di aggiornamento da remoto attraverso Powershell.

 

Continua a leggere

Componente di Autotask EndPoint Managment per la gestione dei servizi Microsoft Windows, permette le azioni di avvio, spegnimento e riavvio, oltre alla visualizzazione delle informazioni di uno specifico servizio e della lista dei servizi presenti sul dispositivo.

Utilizza gli script in formato Powershell.

Il componente è stato utilizzato su sistemi operativi Microsoft Windows 7 e 10.

Consulta la guida

Scarica il componente

Rendere statico un indirizzo dinamico

Rendere statico un indirizzo dinamico

Oggi leggevo un articolo di Andrea Monguzzi, e che consiglio, su quando accaduto per un grave disservizio da parte del suo provider, quindi ho deciso di riportare la mia soluzione per i casi in cui il problema non è la perdita del indirizzo IP statico, ma la scelta a priori di averne uno dinamico.

 

Quando si ha un servizio ADSL o Fibra base tipicamente l’indirizzo IP pubblico è di tipo dinamico, questo vale per buona parte degli operatori e per gli abbonamenti domestici.
Le tempistiche del cambio di indirizzo variano da provider a provider, per alcuni l’indirizzo resta invariato anche per due mesi, mentre per altri cambia tutte le volte in cui non è presente traffico internet attraverso il router per un certo numero di ore.

 

Continua a leggere

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 130893Totale letture:
  • 168Letture odierne:
  • 229Letture di ieri:
  • 21 novembre 2016Dal:
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri iscritti.

Seleziona lista (o più di una):




Trattamento dei dati