Consulenze tecnologiche e informatiche

sonicwall

Un finto ransomware può essere uguale a uno vero
Un finto ransomware può essere uguale a uno vero

Sto smantellando una serie di servizi sparsi per provider e ieri è stato il giorno di una vecchia casella di posta, ma proprio vecchia, credo abbia circa 22 anni, una di quelle caselle che per varie ragioni non possono essere rimosse e che pertanto richiedono un server di posta attivo.

Per farla corta il server di posta è stato spazzato, il DNS modificato e la casella portata a casa su un nuovo mail server che fa anche altro.

Questa mattina ecco arrivare una simpatica mail, spedita ovviamente da me stesso, dove mi si avvisa, in modo del tutto gentile e simpatico, che l’account è stato violato, anche perché ho messo una password molto semplice, sono solito usare 12345678, fino ad otto perché la lunghezza minima è di otto.

In realtà le password sono di 15-24 caratteri con tutte i simboli noti, di quelle che il test ti dice che ci vogliono due trilioni di anni per codificarle.

Lasciamo correre il dettaglio, tutto può essere, a seguire mi si avvisa anche che il mio account era così fiacco da aver permesso di aprire una connessione RDP e accedere ad audio, webcam e ovviamente tutti i dati.

Per evitare che i miei video e le mie foto vadano in giro per il mondo e per i social è bene che io faccia una donazione di 1.000 dollari in bitcoin, entro 48 ore.

Da dove arriva la mail… Continua a leggere

Qualsiasi azienda con un minimo di informatizzazione dipende dall’efficienza della propria rete di accesso alle applicazioni interne ed esterne, che per quanto possano essere diverse in base al tipo di attività, sono da considerarsi strategiche.

 

I continui progressi tecnologici offrono immensi vantaggi alle aziende ma portano nuovi problemi, causati da attacchi sempre più sofisticati e motivati da interessi economici o di autocompiacimento, realizzati allo scopo di interrompere le comunicazioni, degradare le prestazioni e compromettere la sicurezza dei dati.

 

Anni di lavoro per la creazione di un database clienti possono andare in fumo in seguito ad accessi non autorizzati ai sistemi per estrarne i contenuti, con una perdita di capitale che deve tener conto anche dei costi sostenuti per il personale che ha svolto le ricerche di mercato.

 

I tradizionali firewall non sono in grado di contrastare gli attacchi più sofisticati, che sfruttano qualsiasi tipo di debolezza a livello applicativo.

L’uso di prodotti dedicati permette di arginare efficacemente queste minacce, ma la loro integrazione in una rete aziendale può avere costi estremamente contenuti attraverso una accurata analisi delle necessità e una precisa scelta del prodotto.

Per le nostre soluzioni di sicurezza perimetrale ci serviamo esclusivamente di prodotti con importanti certificazioni e noti a livello internazionale.

Per saperne di più e valutare l’impatto economico per rendere sicura la Vostra azienda non esitate a contattarci.

 

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 439242Totale letture:
  • 89Letture odierne:
  • 93Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: