Consulenze tecnologiche e informatiche
Webroot Filtering Extension

Webroot Filtering Extension

La soluzione di protezione antivirus Webroot Secureanyware, come molte altre, aggiunge al browser un’estensione che indica il livello di rischio calcolato per i siti navigati.

L’estensione Webroot filtering è molto severa e potreste scoprire che il vostro sito rientra nella fascia dei sospetti, ovvero quei siti che potrebbero avere contenuti virali. Questa valutazione viene anche associata ai risultati delle ricerche nei motori di ricerca.

 

Cosa analizza Webroot filtering

 

Il servizio si appoggia anche in questo caso ad un database in cloud e dinamico, ovvero le valutazioni non sono una costante nel tempo, quindi se la struttura del sito migliora anche la sua valutazione progredisce, oppure l’opposto.

 

L’applicazione si appoggia a Webroot BrightCloud, che offre una vasta gamma di strumenti per il miglioramento e la protezione dei portali web.

 

Le condizioni tipiche che determinano il punteggio, oltre alla piattaforma di sviluppo, che abbassa il punteggio tanto più è suscettibile ad attacchi, sono l’appartenenza ad una categoria merceologica; il livello di popolarità; l’età del dominio; la presenza di minacce e la raggiungibilità.

 

Pertanto basta poco per avere un bollino arancione con scritto

 

Webroot reputazione: sospetto

Webroot filtering - sito sospetto

Webroot filtering – sito sospetto

Oppure peggio un bollino rosso che vi marchia come una minaccia per la navigazione.

 

Tutto questo è per sempre?

 

La situazione crea un senso di disagio nel proprietario del sito e al medesimo tempo un senso di terrore in chi entra nel sito o ottiene il link dal motore di ricerca, dove la reazione tipica e ovvia è quella di non cliccare o chiudere la pagina.

 

Tuttavia come tutte le soluzioni di Webroot, anche in questo caso si può chiedere una revisione.

 

Webroot filtering - classificazione del sito

Webroot filtering – classificazione del sito

Prima di tutto è possibile utilizzare il tool Webroot – ULR/IP lookup, che ci fornirà un quadro di quanto evidenziato e registrato nel cloud di BrightStore.

 

Dal pannello di riepilogo è possibile chiedere un aggiornamento dello stato di valutazione, in questo vengono in aiuto i due link presenti in Category e Reputation Index.

Il link request a new URL category permette di associare il sito ad una delle categorie presenti, la scelta è abbastanza limitata.

Il link Request URL reputation change permette di richiede l’associazione ad un nuovo livello di reputazione nella scala presente.

 

Per entrambi i casi dovrà essere lasciata una e-mail dove arriveranno gli esisti delle operazioni richieste.

 

Webroot filtering - livelli di classificazione

Webroot filtering – livelli di classificazione

La richiesta di un punteggio massimo è possibile, ma non verrà sicuramente accordata, per entrambe le segnalazioni di modifica ci sarà un controllo del sito proposto ed una adeguata rivalutazione.

 

In circa 24/48 ore saranno apportate le modifiche al database per quanto richiesto e accordato.

 

Webroot filtering - Reputazione attendibile

Webroot filtering – Reputazione attendibile

Il resto sta a voi per avere sempre un sito in ordine, aggiornato e sicuro.

 

Buona divulgazione!

 

Se sei interessato ad approfondire questi contenuti o ad avere nella tua aziende questi strumenti o i prodotti menzionati, contattaci attraverso la pagina di contatto di questo sito, o se preferisci cercami attraverso la pagina FaceBook o il mio profilo Linkedin.

 

Categorie
Archivi
Count per Day
  • 544Questo articolo:
  • 224646Totale letture:
  • 17Letture odierne:
  • 178Letture di ieri:
  • 21 Novembre 2016Dal: